Tirocinio/Tesi

L’attività svolta dallo studente nel periodo del tirocinio è propedeutica all’esame finale. Il tirocinio può essere svolto presso strutture interne all’Ateneo e strutture esterne ai Dipartimenti di Scienze della Salute e di Medicina Traslazionale.

ACCESSO TIROCINIO: Come approvato nella seduta del Consiglio di Corso di Laurea in Biotecnologie del 20 marzo 2012, gli studenti fino alla coorte 2016-2017 potranno iniziare l’attività di tirocinio interno ed esterno con massimo sei esami a debito tra I e II anno, compresa Lingua Inglese (gli studenti che avranno già superato l’esame di Lingua Inglese saranno a debito di cinque esami). Dalla coorte 2017-2018 gli studenti possono accedere al tirocinio (interno e esterno) solo se hanno superato tutti gli esami del primo e secondo anno.

 

PROCEDURA TIROCINIO ESTERNO 

FASE 1. Controllare regola di accesso per tirocinio.

FASE 2. Scelta di una struttura disposta ad accogliere lo studente. Le strutture devono essere scelte coerentemente con gli obiettivi formativi da raggiungere. 

FASE 3. Attivazione di una convenzione. Contattare tempestivamente via e-mail l’Ufficio Didattica e Servizi agli Studenti: ufficio.didattica.med@uniupo.it per procedere con la fase di convenzionamento ed attivazione del tirocinio.

Il relatore di tesi dovrà necessariamente essere un docente interno, mentre il tutor esterno potrà essere correlatore della tesi di laurea.

FASE 4. Durante il tirocinio compilare con relatore il seguente registro ore e inviarne, al termine dello svolgimento delle attività di internato, una copia digitalizzata all'indirizzo email internato.biotec@uniupo.it  :

FASE 5. Concordare con il relatore un giorno utile per firmare il registro cartaceo del tirocinio recandosi presso Ufficio Didattica e Servizi agli Studenti. In questo modo si permette la registrazione dell'attività sulla carriera studente.   

 

PROCEDURA TIROCINIO INTERNO

Si sottolinea che chi richiede di accedere all’internato in ottobre, intende laurearsi nella sessione di luglio; chi invece avanza la richiesta a marzo, si suppone intenda laurearsi a ottobre. Ove lo studente abbia chiesto una tesi di tipo sperimentale e non si laurei nella sessione prevista, è invitato comunque a terminare la frequenza in tirocinio e dedicarsi al superamento degli esami e alla preparazione della tesi di laurea.

FASE 1. In Consiglio di corso del 26/02/2018 sono state approvate le seguenti linee guida:

  • Limite di 90 cfu per poter essere inseriti in tirocinio. Tale criterio era stato adottato nella precedente selezione perché si ritiene che eccessivi CFU a debito creino incompatibilità fra l’attività di tirocinio e quella di studio in preparazione agli esami. Inoltre, si sconsiglia agli studenti di produrre materiale per tesi con grande anticipo rispetto alla sessione di laurea per evitare che lo stesso diventi obsoleto.
  • Sostenimento laboratori. Si ritiene che per una proficua frequenza del laboratorio di tirocinio per tesi lo studente debba aver già ottenuto una preparazione adeguata tramite gli altri laboratori, preparazione che non può essere acquisita in contemporanea all’attività di tesi. Per questo motivo si invitano gli studenti a presentare domanda di tirocinio se hanno superato almeno due laboratori previsti dal piano di studi.
  • Presentazione domanda esclusi. Si ritiene che chi sia stato escluso nella precedente selezione abbia diritto a ripresentare una nuova candidatura. 

Non costituiscono titoli preferenziali eventuali accordi con i docenti. 

FASE 2. Prendere visione delle tematiche di ricerca svolte nei vari laboratori al link Proposte di internato disponibili.

Sono proposte tesi sperimentali, tesi sperimentali di laboratori gruppi e tesi compilative. Tali offerte sono riportate nella scheda descrittiva fra le “Proposte di internato disponibili”.

Per gli studenti-lavoratori che avessero problemi con la frequenza in laboratorio per il tirocinio finalizzato alla stesura della tesi, si consiglia di indirizzarsi sulle proposte di tesi di ricerca di tipo compilativo piuttosto che di tipo sperimentale, in quanto la tipologia di tesi compilativa prevede un’interazione stretta con il docente relatore e/o il tutor e una minore frequenza in laboratorio.

FASE 3. E' possibile inserire 3 scelte cliccando su Procedura per la scelta delle proposte di internato”.

FASE 4. Alla conclusione delle sessioni di esami, verranno fatti gli abbinamenti docente/studente, considerando la disponibilità dei laboratori, la disponibilità del docente, la preferenza dello studente e secondo una graduatoria meritocratica (n. di CFU acquisiti per esami superati fino all’ultima sessione disponibile, normalizzato al numero di CFU acquisibili per la coorte di riferimento e media ponderata esami).

FASE 5. Contattare quanto prima il relatore di riferimento per accordarsi sull'inizio delle attività. Successivamente gli studenti devono compilare on-line, sentito il proprio relatore, la “Scheda internato” per tutte le tipologie di tesi.

Gli studenti in graduatoria che intendono però effettuare il tirocinio presso un ente esterno sono invitati a comunicarlo tempestivamente all'Ufficio Didattica e Servizi agli studenti affinché si possa aggiornare quanto prima questa graduatoria.

FASE 6. Durante il tirocinio compilare con relatore il seguente registro ore/modulo tesi compilativa e inviarne, al termine dello svolgimento delle attività di internato, una copia digitalizzata all'indirizzo email internato.biotec@uniupo.it  :

FASE 7. Concordare con il relatore un giorno utile per firmare il registro cartaceo del tirocinio recandosi presso Ufficio Didattica e Servizi agli Studenti. In questo modo si permette la registrazione dell'attività sulla carriera studente. 

 

Le tutor:

- Dott.ssa Rita Sorrentino (rita.sorrentino@med.uniupo.it)

- Dott.ssa Valentina Bettio (valentina.bettio@med.uniupo.it)

sono a disposizione degli studenti che devono preparare tesi compilative per supportarli nella ricerca dei materiali e nella stesura dell'elaborato.

Si invita a contattarle via email per tempo e si ricorda che non sostituiscono, ma supportano il relatore di tesi.